1Password quasi pronto per lo sbarco su Linux: disponibile la beta!

    0

In questo articolo del mese di agosto vi abbiamo dato la buona notizia: il famoso password manager 1Password è in arrivo sui sistemi operativi GNU/Linux. Tre mesi e mezzo fa è stata rilasciata la development preview, una versione ancora acerba e dedicata al testing. Oggi però le cose si fanno più serie con l’arrivo della beta che è già molto vicina a quella che sarà la versione finale, sia dal punto di vista delle funzionalità che della stabilità.

1Password in Beta

Già disponibile per Windows, macOS, Android e iOS l’applicazione è realizzata in Rust, linguaggio di programmazione efficiente e sicuro, che verrà presto usato anche per sviluppare il kernel Linux. Dal punto di vista dell’interfaccia grafica posso dire senza temere smentita che l’app è all’altezza delle aspettative: veloce, intuitiva e responsive. Per ottenere questo risultato è stato usato React.

1password linux hero

Per integrarsi al meglio con il desktop Linux sono state fatte alcune modifiche sostanziali:

  • Possibilità di installare l’app ufficiale tramite i classici package manager apt e dnf;
  • Dark mode automatica, basata sul tema GTK di sistema;
  • Possibilità di sbloccare 1Password con il proprio account utente, compresi i dati biometrici, se acquisibili;
  • Integrazione completa con la clipboard di X11;
  • System tray icon funzionante, per mantenere il database aperto quando l’app è minimizzata;
  • Network locations (FTP, SSH, SMB).

L’app supporta poi tutte le principali funzionalità dei password manager:

  • Data export;
  • Quick Find;
  • Supporto per più account;
  • Una Dashboard che offre consigli su come aumentare la sicurezza delle password.

Rispetto alla dev preview il password manager è migliorato molto (non è più read-only), permette di modificare username, password e organizzare tag e preferiti. Abilitati anche i vaults.

Download & Install

Questa beta, parola degli sviluppatori, non va ovviamente considerata alla stregua di una stable release: ci sono ancora alcuni problemini da risolvere. È altamente sconsigliato l’utilizzo in ambienti lavorativi, dove si consiglia l’utilizzo dell’addon per il browser (1PasswordX).

Se volete provare la beta su Debian, Ubuntu (o derivate) seguite i seguenti step:

  1. Aggiungete la chiave per il repository Apt: sudo apt-key --keyring /usr/share/keyrings/1password.gpg adv --keyserver keyserver.ubuntu.com --recv-keys 3FEF9748469ADBE15DA7CA80AC2D62742012EA22
  2. Aggiungete il repository:  echo 'deb [arch=amd64 signed-by=/usr/share/keyrings/1password.gpg] https://downloads.1password.com/linux/debian edge main' | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/1password.list
  3. Installate 1Password:sudo apt update && sudo apt install 1password

Per CentOS, Fedora, RHEL e derivate trovate le istruzioni qui. Alternativamente è possibile scaricare l’AppImage o lo Snap da Snapcraft. Vi ricordo che è necessario creare un account per usare 1Password.

1password linux

La final release, inizialmente prevista per la fine del 2020, è stata posticipata ad inizio 2021: dovrebbe essere pronta entro la fine del primo trimestre.

P.S: in cerca di un’alternativa? Qui trovate la lista dei migliori Password manager per Linux!

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo 1Password quasi pronto per lo sbarco su Linux: disponibile la beta! sembra essere il primo su Linux Freedom.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi