1Password: disponibile la prima storica release per Linux!

    0

Dopo l’arrivo di una development preview la scorsa estate e di una prima versione Beta ad ottobre oggi è ufficiale la prima stable release per Linux di 1Password!

Riteniamo che le app native con una profonda integrazione creino un’esperienza migliore per gli utenti. 1Password per Linux si sentirà come a casa sul tuo desktop, qualunque sia la distro Linux che state utilizzando.

queste le parole degli sviluppatori.

1Password – Password manager

Già disponibile per Windows, macOS, Android e iOS 1Password è uno dei password manager più famosi e utilizzati in assoluto. L’applicazione è realizzata in Rust, linguaggio di programmazione efficiente e sicuro, che verrà presto usato anche per sviluppare il kernel Linux. Dal punto di vista dell’interfaccia grafica posso dire senza temere smentita che l’app è all’altezza delle aspettative: veloce, intuitiva e responsive. Per ottenere questo risultato è stato usato React.

Per integrarsi al meglio con il desktop Linux sono state fatte alcune modifiche sostanziali:

  • Possibilità di installare l’app ufficiale tramite i classici package manager apt e dnf;
  • Dark mode automatica, basata sul tema GTK di sistema;
  • Possibilità di sbloccare 1Password con il proprio account utente, compresi i dati biometrici, se acquisibili;
  • Integrazione completa con la clipboard di X11;
  • System tray icon funzionante, per mantenere il database aperto quando l’app è minimizzata;
  • 1Password vi permette di completare i dati sul browser;
  • Open network locations (FTP, SSH, SMB).

L’app supporta poi tutte le principali funzionalità dei password manager:

  • Data export;
  • Quick Find;
  • Supporto per più account;
  • Una Dashboard che offre consigli su come aumentare la sicurezza delle password.

Interessante il Watchtower che informa sulle violazioni delle password e di altri problemi di sicurezza sui siti web che hai salvato in 1Password. Facendo clic su Torre di guardia nella barra laterale ottenete un rapporto dettagliato.

1password watchtower password manager

Potete utilizzare i vault in 1Password per organizzare i vostri oggetti e condividerli con altri. Se disponete di più account ognuno ha le proprie casseforti.

1password vaults

Al momento del lancio l’app Linux ha funzionalità non ancora disponibili su altri OS come macOS o Windows:

  • Protezione degli allegati
  • Archiviazione ed eliminazione degli elementi
  • Condivisione dei dettagli per vedere chi ha accesso a cosa
  • Ricerca rapida e suggerimenti di ricerca intelligenti

1Password non è gratuito (dopo un periodo di prova i piani partono da 2,99$/mese) ma, visto il ricco elenco di funzionalità offerte, mi sento di dire che vale questi tre caffè al mese. Mi riferisco, ad esempio, al salvataggio illimitato delle password su un numero illimitato di dispositivi oppure al GB di storage, fino alla cronologia degli elementi (ovvero ripristino delle password eliminate) e molto altro ancora.

Download & Install

L’app 1Password è disponibile per tutte le principali distribuzioni Linux, inclusi Ubuntu, Fedora e Arch. Potete aggiungere il repository 1Password ufficiale al sistema utilizzando il vs. gestore di pacchetti preferito. Questi gli step per Debian/Ubuntu e derivate:

  1. Aggiungete la chiave per il repository:

    curl -sS https://downloads.1password.com/linux/keys/1password.asc | sudo gpg --dearmor --output /usr/share/keyrings/1password-archive-keyring.gpg

  2. Aggiungete il repository:

    echo 'deb [arch=amd64 signed-by=/usr/share/keyrings/1password-archive-keyring.gpg] https://downloads.1password.com/linux/debian/amd64 stable main' | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/1password.list

  3. Inserite la policy:

    sudo mkdir -p /etc/debsig/policies/AC2D62742012EA22/
    curl -sS https://downloads.1password.com/linux/debian/debsig/1password.pol | sudo tee /etc/debsig/policies/AC2D62742012EA22/1password.pol
    sudo mkdir -p /usr/share/debsig/keyrings/AC2D62742012EA22
    curl -sS https://downloads.1password.com/linux/keys/1password.asc | sudo gpg --dearmor --output /usr/share/debsig/keyrings/AC2D62742012EA22/debsig.gpg

  4. Installate 1Password:

    sudo apt update && sudo apt install 1password

In alternativa potete controllare sullo store della vostra distro, ad esempio è già presente sull’app Ubuntu Software. Sul sito ufficiale trovate sia il pacchetto .deb (per Debian, Ubuntu, Linux Mint, etc) che il .rpm (per Fedora, CentOS, RHEL, openSUSE, etc).

P.S: molti lettori potrebbero dirsi non interessati a questo software a causa della sua natura proprietaria, tuttavia dovrebbe essere applaudito il fatto che un numero sempre crescente di software house produce software per Linux.

P.P.S: non vi piace 1Password e siete in cerca di un’alternativa? Qui trovate la lista dei migliori Password manager per Linux!

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo 1Password: disponibile la prima storica release per Linux! sembra essere il primo su Linux Freedom.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi