Audacity ci ripensa sulla telemetria

    0

Qualche giorno fa vi avevo parlato della decisione da parte del team di Audacity di introdurre una telemetria di base, telemetria basata su Google e Yandex, non attiva per impostazione predefinita, e che sarebbe dovuta servire per aiutare gli sviluppatori di Audacity nell’identificare tempestivamente i problemi. Come lecito aspettarsi, dopo questo annuncio son fioccate le polemiche da parte degli utenti di Audacity, polemiche che hanno costretto il team di sviluppo a fare marcia indietro.

 
L’annuncio del ripensamento è stato dato direttamente da Martin Keary che ha annunciato la rimozione della telemetria, ha spiegato cosa intende fare il team di sviluppo per avere dati utili per lo sviluppo del software e ha ribadito che Audacity resterà sempre gratuito e open source.
 

Cosa cambia in Audacity

Gli sviluppatori hanno deciso di includere la possibilità di segnalare errore e quella di verificare gli aggiornamenti di Audacity. Tutti i dati raccolti dalla segnalazione degli errori e dal controllo degli aggiornamenti saranno ospitati su di un server gestito da Audacity, eliminando qualsiasi necessità di analisi di Google o Yandex.

 
In futuro gli sviluppatori si riservano la possibilità potremmo vi valutare soluzioni alternative accettabili che potrebbero raggiungere lo stesso obiettivo della telemetria. Per questo si invitano gli utenti di Audacity a suggerire eventuali soluzioni alternative. Nel frattempo, vista l’assenza di telemetria, gli sviluppatori faranno affidamento sugli utenti, sui loro feedback e sui risultati di sondaggi per saperne di più su ciò che vogliono gli utenti.
 

Segnalazione di errori

Al momento gli sviluppatori sono interessati a errori SQLite, arresti anomali delle applicazioni ed eccezioni non irreversibili. Se viene rilevato uno di questi eventi, verrà visualizzata una finestra di dialogo che spiega la natura del problema e si offre di inviare un rapporto di errore agli sviluppatori di Audacity. Questa finestra di dialogo conterrà:

 

  • Un’opzione per visualizzare i dati del rapporto di errore completo prima dell’invio
  • In caso di crash ed errori, invierà il sistema operativo utilizzato
  • Per i crash invierà i dati della CPU, come il numero di core
  • Pulsanti altrettanto evidenti per “inviare” o “non inviare” questo particolare rapporto di errore
  • Una casella di controllo (deselezionata per impostazione predefinita) che offre di ricordare la decisione dell’utente e di fare lo stesso per i futuri rapporti di errore senza chiedere
  • La decisione per futuri rapporti di errore può essere modificata in Preferenze in qualsiasi momento
Le segnalazioni di errore ovviamente avvengono su Internet, il che implica la possibilità per gli sviluppatori di Audacity di vedere un indirizzo IP. Il rapporto di errore verrà archiviato nel loro database Sentry self-hosted su un server situato nell’UE. Nessuna informazione verrà inviata a terzi se non richiesto dalla legge. Sentry memorizza i dati di arresto anomalo e le specifiche di sistema / hardware. Ecco un collegamento al loro codice sorgente: https://github.com/getsentry/sentry

Controllo degli aggiornamenti

All’avvio del programma, Audacity verificherà se una versione più recente del programma è disponibile per il download. Se è disponibile una nuova versione, all’utente verrà mostrata una finestra di dialogo per avvisarlo.

  • Ci sarà un’opzione per disabilitare il controllo automatico
  • Questa decisione può essere modificata in Preferenze in qualsiasi momento

Il controllo degli aggiornamenti rivela tre cose: l’indirizzo IP, la versione del sistema operativo e la versione di Audacity. Gli sviluppatori userenno un database di geolocalizzazione self-hosted per determinare il paese in cui si trova l’indirizzo IP e nient’altro. L’indirizzo IP grezzo non verrà memorizzato o registrato, ma verrà memorizzato e registrato un hash non reversibile dell’indirizzo IP per migliorare l’accuratezza delle statistiche giornaliere. Il server si trova all’interno dell’UE per conformarsi al GDPR. Nessuna informazione verrà inviata a terzi se non richiesto dalla legge.

 

Compilazione da sorgenti e pacchetti di distribuzione Linux

Il comportamento descritto sopra per la segnalazione degli errori e il controllo degli aggiornamenti si applicherebbe solo alle versioni “release” ufficiali di Audacity disponibili dal nostro sito Web o dalla pagina GitHub. In altre build, la segnalazione degli errori e il codice di controllo degli aggiornamenti verranno esclusi per impostazione predefinita tramite le opzioni CMake.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi