Fedora Linux 35: rilasciata la versione Beta

    0

Il Fedora Project ha annunciato il rilascio di Fedora Linux 35 Beta. Scopriamo insieme quali sono le principali novità di questa Beta.

Fedora sul desktop

Fedora Workstation 35 offre diverse funzionalità degne di nota e di test per la versione beta. Il primo è il supporto NVIDIA migliorato sotto Wayland. Aggiunge il supporto per NVIDIA con XWayland, il che significa che gli utenti che desiderano eseguire applicazioni che non dispongono del supporto Wayland nativo possono comunque beneficiare del supporto 3D con i driver NVIDIA. 

Con la versione Fedora 35 gli sviluppatori hanno migliorato il supporto per le applicazioni di terze parti e semplificando l’installazione di una selezione di software di terze parti tramite Flathub. Ciò significa che l’installazione di app come Zoom, Minecraft o Bitwarden e altre applicazioni popolari disponibili tramite Flathub verranno visualizzate direttamente nel software GNOME. 

GNOME, ovviamente, riceve un aggiornamento con Fedora 35 e gli utenti riceveranno GNOME 41 con Fedora Workstation. Non mancano ovviamente le consuete spin con desktop alternativi con KDE Plasma, Xfce, MATE e Cinnamon. In questa versione troviamo inoltre la nuova spin chiamata Fedora Kinoite che offre KDE Plasma basato sulla tecnologia rpm-ostree. Come Fedora Silverblue, Kinoite fornisce aggiornamenti atomici e un sistema operativo immutabile per una maggiore affidabilità.

Altre novità

Fedora Linux 35 utilizza PipeWire per la gestione dell’audio e introduce WirePlumber come gestore di sessione predefinito. WirePlumber consente la personalizzazione delle regole per il routing dei flussi da e verso i dispositivi.

Ovviamente c’è il consueto aggiornamento dei linguaggi di programmazione e delle librerie: Python 3.10, Perl 5.34, PHP 8.0 e altro.

Un’altra modifica “sotto il cofano” che gli utenti potrebbero apprezzare ma non notare immediatamente è il supporto per DNS su TLS. Ciò significa che Fedora tenterà di inviare richieste DNS su TLS ove possibile. Gli utenti che hanno scelto server DNS personalizzati che offrono la crittografia possono godere di una protezione aggiuntiva dagli attacchi di rete passivi.

Maggiori informazioni e dove scaricare

Per informazioni più dettagliate sulle novità della versione Fedora Linux 35 Beta, è possibile consultare questo indirizzo. Contiene ulteriori informazioni tecniche sui nuovi pacchetti e sui miglioramenti forniti con questa versione.

Potete scaricare la Beta di Fedora 35 ai seguenti indirizzi

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi