Fragments, un client BitTorrent moderno per GNOME

    0

GNOME Fragments è un client torrent open source, moderno e basilare, adatto per chi scarica torrent saltuariamente e senza troppe pretese. Non è necessariamente una cosa negativa. Fragments elimina tutte le complicazioni: permette di fare poche cose, in modo semplice e intuitivo.

L’ultima release disponibile è la 1.5, il tool si basa sulle librerie GTK+3 ed è scritto in Vala. Come tutti i client permette di scaricare Torrent in vari modi:

  • Cliccando su un magnet link
  • Copiando un magnet link nella clipboard del programma
  • Scaricando un file .torrent

fragments client inux

Il programma supporta una modalità scura (dark mode) e permette anche di configurare la crittografia dei file. L’ultima release introduce un’interfaccia più fresca e moderna con alcune piccole nuove feature (come l’opzione per cancellare in un colpo solo tutti i torrent scaricati) e traduzioni aggiornate.

Installazione – Fragments

linux client Fragments torrent

Questo software è disponibile in formato Flatpak ed è distribuito da Flathub. Per installarlo la procedura è semplice. Aprite il terminale e, se non avete ancora installato il framework Flatpak, fatelo attraverso il seguente comando:

sudo apt install flatpak

A questo punto aggiungete flathub, il repository principale offre tantissimi package:

flatpak remote-add --if-not-exists flathub https://flathub.org/repo/flathub.flatpakrepo

Infine, installate il client attraverso il seguente comando:

flatpak install flathub de.haeckerfelix.Fragments

Per aggiornarlo usate invece questo comando:

flatpak update de.haeckerfelix.Fragments

Non vi piace Fragments? Rimuovetelo, sempre sfruttando il terminale, dando

flatpak uninstall de.haeckerfelix.Fragments

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

 

L’articolo Fragments, un client BitTorrent moderno per GNOME sembra essere il primo su Linux Freedom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *