Fedora Kinoite, in arrivo una nuova variante di Fedora

    0

Red Hat è al lavoro per introdurre una nuova variante di Fedora, chiamata Kinoite, un sistema operativo desktop immutabile da affiancare a Silverblue. L’idea alla base di un sistema operativo di questo tipo è che viene montato in modalità read-only. Inoltre, non viene patchato, ma piuttosto sostituito quando necessita di essere aggiornato, allo stesso modo di un container. Questo modus operandi presenta evidenti vantaggi in termini di sicurezza, oltre a rendere più facile implementare funzionalità come il rollback. Le applicazioni sono perfettamente isolate le une dalle altre e possono essere installate/disinstallate senza creare problemi al sistema o di dipendenze.

Silverblue è stato introdotto all’inizio del 2018 basandosi su un progetto precedente chiamato Atomic Host. La prima release di Silverblue era parte di Fedora 29 ed è stata rilasciata nell’ottobre 2018. Silverblue è un’ottima piattaforma per gli sviluppatori. Anche Fedora CoreOS, sistema operativo per l’hosting di container, è progettato come sistema operativo immutabile.

Fedora Kinoite

Fedora Kinoite arriverà insieme a Fedora 35, atteso per ottobre 2021. Il nome deriva da quello di un minerale blu che si trova sulle montagne di Santa Rita e in Arizona. Di fatto Kinoite sarà una variante di Silverblue ma basata su KDE e non su GNOME.

fedora kinoite minerale

Fedora Kinoite si basa sulla stessa tecnologia di Silverblue:

  • rpm-ostree sarà il sistema di pacchettizzazione di base
  • Flatpak consentirà di installare app isolate dal resto del sistema
  • Podman permetterà di gestire i container

Gli sviluppatori sono al lavoro per risolvere i problemi di compatibilità con Discover, il graphical manager di KDE che attualmente non supporta rpm-ostree. Ci sono anche problemi nella compilazione di app KDE – Flatpak, come confermato da Timothée Ravier di Red Hat.

Per provare quanto di buono fatto dai dev sino ad oggi vi rimando a questa pagina ufficiale del progetto. Ora come ora Kinoite non è ancora una versione ufficiale del progetto Fedora pertanto non c’è un installer dedicato. Per provarlo è necessario installare Silverblue e passare a Kinoite mediante i seguenti comandi:

# Add the temporary unofficial Kinoite remote
$ curl -O https://tim.siosm.fr/downloads/siosm_gpg.pub
$ sudo ostree remote add kinoite https://siosm.fr/kinoite/ --gpg-import siosm_gpg.pub

# Optional, only if you want to keep Silverblue available
$ sudo ostree admin pin 0

# Switch to Kinoite
$ sudo rpm-ostree rebase kinoite:fedora/33/x86_64/kinoite

# Reboot
$ sudo systemctl reboot

Per aggiornare il sistema date:

$ rpm-ostree update

Per aggiornare i Flatpak:

$ flatpak update

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo Fedora Kinoite, in arrivo una nuova variante di Fedora sembra essere il primo su Linux Freedom.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi