Le cinque applicazioni snap più usate per distribuzione (edizione 2020)

    0

A metà del 2019, sul blog di snapcraft, era stato pubblicato un interessante post che descriveva e confrontava gli snap più popolari su diverse distribuzioni: Arch Linux, CentOS, Debian, Fedora, Manjaro e Ubuntu. 

A distanza di un anno come si è evoluta la situazione? Alcuni snap sono diventati più popolari? Altri snap sono diminuiti in popolarità? Ci sono nuove differenze, o forse somiglianze, fra le distribuzioni?

Scopriamolo insieme in questa con i nuovi dati messi a disposizione da Canonical.

I primi cinque snap per distro

Questa è la top cinque degli snap più popolari per distro nel 2020:

Arch Linux CentOS Debian Fedora Manjaro Ubuntu
spotify certbot certbot spotify spotify vlc
skype microk8s snap-store discord code code
discord lxd spotify postman skype spotify
code wekan postman anbox zoom-client canonical-livepatch
anbox helm code code discord gimp

in confronto al 2019 dove la situazione era la seguente:
Arch Linux CentOS Debian Fedora Manjaro Ubuntu
spotify wekan spotify spotify spotify vlc
code lxd lxd vlc code spotify
skype microk8s firefox code slack skype
discord spotify nextcloud postman discord chromium
slack helm pycharm-community slack skype canonical-livepatch

Analizziamo i dati

Come possiamo vedere, per gli utenti Arch Linux , Spotify è ancora l’applicazione in formato snap più scaricata. Microsoft Visual Studio Code ha guadagnato due posizioni e Andbox ha sostituito Slack tra i primi cinque. Per quanto riguarda gli utenti CentOS, questi si concentrano sulla produttività. La presenza di Certbot è in linea con il passaggio generale a HTTPS su Internet e con il crescente utilizzo del servizio Let’s Encrypt.
Debian mostra tratti simili a CenOS, ma con alcune differenze notevoli. Gli utenti Debian sembrano entusiasti dello Snap Store, che fornisce un’interfaccia grafica per la gestione e l’installazione degli snap. Gli utenti Fedora sono ancora concentrati su un mix di intrattenimento e produttività. In una mossa simile a quella che vediamo con Arch Linux, anche Andbox sembra aver guadagnato interesse su Fedora.
Gli utenti di Manjaro sono i più coerenti del gruppo, con una forte attenzione al divertimento e all’intrattenimento e allo sviluppo del codice. L’arrivo dello snap di Zoom non è una sorpresa visto il cambio di abitudini lavorative dovute alla pandemia.
Su Ubuntu VLC resta la scelta più popolare. Anche Microsoft Visual Studio Code è popolare, così come il servizio Livepatch, che indica un aumento crescente dell’interesse e dell’utilizzo di questo servizio, poiché consente l’applicazione di patch del kernel senza interruzioni e senza riavvio. GIMP è invece il nuovo arrivato nel club.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi