Linux Mint News: Arrivano Chromium, Hypnotix e Preferiti in ogni dove

    0

Anche questo mese di Ottobre è finito e come da tradizione arriva il consueto post di Clement Lefebvre sulle novità dal mondo di Linux Mint.

Chromium

Chromium, il browser web, è ora disponibile nei repository ufficiali sia di Linux Mint che di Linux Mint Debian Edition.

Per garantire aggiornamenti tempestivi il team di Mint ha dovuto automatizzare il processo di rilevamento, confezionamento e compilazione delle nuove versioni di Chromium. Chromium può richiedere più di 6 ore per essere compilato su di un computer veloce e, per questo motivo, il team di Linux Mint ha assegnato un nuovo server per il build con specifiche elevate (Ryzen 9 3900, 128 GB di RAM, NMVe) riducendo così il tempo di compilazione a poco più di un’ora.

Sebbene Chromium fosse presente in Debian, gli sviluppatori hanno notato che era aggiornato raramente, quindi è stata presa la decisione di compilarlo anche per LMDE. 

IPTV

Lo scorso mese il team di Mint aveva accennato al possibile sviluppo di un lettore IPTV. Il feedback da parte della community è stato positivo. Il team ha dunque deciso di mettersi al lavoro e ha costruito un prototipo di applicazione chiamato Hypnotix

Potete scaricare Hypnotix all’indirizzo http://linuxmint.com/tmp/blog/3978/hypnotix_1.0.0_all.deb.

Questa è una relase Alpha, senza traduzioni e con un’interfaccia utente e funzionalità ridotte.

Viene configurato con un provider di contenuti gratuito (FreeIPTV). Questo è stato fatto in modo che chiunque potesse usarlo e vedere come funziona.

Hypnotix non ha preferenze nella sua interfaccia utente, ma possiamo configurarlo da riga di comando. Se disponiamo di un provider di contenuti IPTV, possiamo specificarne il nome e l’indirizzo M3U in questo modo:

gsettings set org.x.hypnotix providers "['Provider_Name ::: https: //m3u_url.m3u']"

Preferiti

Lavorate spesso sugli stessi file? Il team di Linux Mint sta lavorando a qualcosa che vi potrà aiutare ad accedere ai file preferiti più velocemente di prima.
Basterà fare clic con il pulsante destro del mouse su un file e scegliere “Aggiungi a preferiti”. 

Possiamo accedervi direttamente, indipendentemente da dove ci troviamo, utilizzando la sezione “Preferiti” nel file manager

Oppure la finestra di dialogo per la selezione dei file

Oppure dall’applicazione con cui vogliamo aprirlo

Oppure in Cinnamon da una nuova sezione del menu dell’applicazione o dalla nuova applet “preferiti”.

Cinnamon

CJS 4.8 utilizzerà il più recente Mozjs78. Questo è stato richiesto da altre distribuzioni e rende Cinnamon più facile da mantenere al di fuori di Linux Mint. In tutte le distribuzioni, compresa Linux Mint, ciò si traduce anche in prestazioni leggermente migliori, in particolare durante la fase di avvio.
Sono state apportate modifiche al modo in cui Cinnamon interpreta la compatibilità con le spices. In passato, un’applet o un desklet che specificava le versioni di Cinnamon con cui era compatibile doveva essere aggiornato per specificare la versione appena rilasciata di Cinnamon. In caso contrario, non funzionava correttamente. A partire da Cinnamon 4.8 questo non sarà più necessario. Verrà presunta e prevista la compatibilità futura, a meno che non venga espressamente rifiutata dall’applet / desklet. Diventerà implicita anche la multi-versione (la capacità per le spices di fornire un codice sorgente diverso per diverse versioni di Cinnamon). Ciò migliorerà la compatibilità tra spices e Cinnamon e ridurrà la manutenzione.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi