Raspberry Pi Zero 2 W: un grande aggiornamento per 15$

    0

Raspberry ha annunciato un nuovo prodotto: Raspberry Pi Zero 2 W. Già in vendita anche in Italia per poco più di 15 euro (15$ negli USA), il successore del modello Pi Zero lanciato nel 2015 si traduce in un enorme passo avanti in termini di specifiche tecniche.

Raspberry Pi Zero 2 W

A bordo troviamo il SoC Broadcom BCM2710A1 già usato su Raspberry Pi 3, affiancato da 512 MB di RAM LPDDR2. Questo SoC garantisce un grande balzo in termini di performance, addirittura fino a 5 volte superiore al predecessore quando si eseguono operazioni multithread.

BCM2835

A completare la dotazione hardware la presenza del Wi-Fi IEEE 802.11 b/g/n a 2,4 GHz, Bluetooth 4.2 mentre dal punto di vista dell’I/O abbiamo:

  • 1x mini CSI
  • 1x microSD card reader
  • 1x micro USB power input
  • 1x micro USB data port
  • 1x mini HDMI display port
  • 40-pin GPIO

Una scelta di gran classe e correttezza nei confronti dei clienti, almeno a mio parere, consiste nell’aver mantenuto le dimensioni perfettamente identiche a quelle del predecessore. Ciò implica la piena compatibilità con tutti (o quasi) gli accessori già in circolazione per il modello precedente.

Raspberry ha pensato proprio a tutto e ha anche nascosto un lampone (raspberry, in inglese) sepolto in profondità all’interno dell’ultima scheda. Si tratta di un pattern nel bel mezzo del  BGA (‘Ball Grid Array’ ) scoperto da Jeff Geerling.

raspberry pi logo zero 2 w bga fun

Lo stesso Geerling ha svolto benchmark accurati per testare la potenzialità della nuova schedina Io vi riporto alcuni dei risultati cui è giunto:

  • Pi Zero 2 W è 2 volte più veloce rispetto al Pi Zero W quando si opera con il clock di base;
  • Pi Zero 2 W è compatibile con sistemi operativi a 64 bit;
  • Il Pi Zero 2 W può essere 3-4 volte più veloce rispetto al Pi Zero W se si utilizza un OS a 64 bit e si adopera un leggero overclock.

Questi un paio di test interessanti (MP3 encoding e phpbench):

raspberry pi zero 2 w benchmark

Per tutti gli altri benchmark vi rimando al blog di Geerling.

Come accennato in apertura, la schedina è già in vendita anche qui in Italia al prezzo di 16,50 euro presso gli store autorizzati presenti sul sito ufficiale.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo Raspberry Pi Zero 2 W: un grande aggiornamento per 15$ sembra essere il primo su Linux Freedom.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi