Regolith Desktop 1.5: fate un passo avanti con un tiling window manager

    0

Una nuova versione del window manager Regolith è disponibile per il download. Regolith Desktop 1.5 introduce, tra le altre cose, il pieno supporto per Ubuntu 20.10.

Cos’è Regolith Desktop e perché provarlo

Regolith è un desktop environment i3-based abbastanza conosciuto nel panorama GNU/Linux. La sua popolarità deriva anche dall’omonima distribuzione Ubuntu-based che, ovviamente, ha Regolith Desktop come DE di default. Chi non ha familiarità con Regolith deve sapere che provarlo con il giusto spirito di adattamento può portare ad un clamoroso aumento della produttività. Alla base del DE troviamo un’interfaccia user-friendly potente e personalizzabile.

Regolith facilita la vita a chi vuole iniziare ad usare i3. i3 è un tiling window manager per X11, il display server usato nella maggioranza delle distribuzioni GNU/Linux (compreso Ubuntu). Un tiling window manager è un gestore di finestre che organizza le applicazioni in una serie di frame sullo schermo.

Questi frame non si sovrappongono, come nei normali desktop environment. Quando si apre la prima applicazione, il frame relativo occuperà l’intero schermo. L’apertura di ulteriori applicazioni, comporterà il ridimensionamento automatico del primo frame per fare spazio anche agli altri. Al di là di questa organizzazione smart, per così dire, dello spazio di lavoro, l’aspetto più comodo dei tiling window manager è la possibilità di escludere totalmente l’utilizzo del mouse, potendo gestire i frame solo da tastiera.

regolith desktop 1.5

Regolith Desktop 1.5

Questa nuova release include miglioramenti e ottimizzazioni chiave volti a semplificare la gestione dello spazio di lavoro e perfezionare l’esperienza utente complessiva. Ad esempio è più semplice passare in uno workspace non utilizzato (ovvero in cui non vi sono ancora applicazioni aperte). Per farlo basta sfruttare la combinazione super + ` per passare all’area di lavoro libera successiva oppure super + alt + `  per spostare la finestra aperta nell’area di lavoro libera successiva.

Regolith Desktop 1.5 può ora essere affiancato ad altri desktop senza grossi problemi. Le impostazioni di Regolith non andranno ad inficiare quelle dell’altro deskop che viene usato a fianco di Regolith stesso.

regolith desktop 1.5 pop os

Presenti diversi nuovi “look” – ce n’è anche uno ispirato a Pop OS che potete ammirare qui sopra. Regolith 1.5 rende più facile cambiare tema. Gli utenti non devono più preoccuparsi di modificare un file di testo ma possono cambiare tema dall’app-launcher rofi. Come? Eseguendo -l e scegliendo un tema tra quelli presentati dalla finestra di dialogo.

Se state utilizzando Ubuntu 20.10 Groovy Gorilla potete installare Regolith 1.5 in due semplici step:

  1. Aggiungete il PPA:
    sudo add-apt-repository ppa:regolith-linux/release
    
  2. Installate il pacchetto:
    sudo apt install regolith-desktop-standard

Al termine dell’installazione è necessario uscire dalla sessione corrente e, dalla schermata di accesso, passare a quella di Regolith. Per ulteriori dettagli vi rimando alle note di rilascio ufficiali.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo Regolith Desktop 1.5: fate un passo avanti con un tiling window manager sembra essere il primo su Linux Freedom.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi