Rilasciato LXQt 1.0.0

    0
Dopo otto anni di sviluppo è finalmente arrivata la prima versione stabile di LXQt, il desktop environment nato dalla collaborazione fra i team di LXDE, Razor-qt e Maui il cui scopo è offrire agli utenti un ambiente leggero e potente scritto utilizzando le Qt. 

LXQt 1.0.0 è basato sulle Qt 5.15 ovvero l’ultima versione LTS di Qt5. In questa versione, oltre alle consuete correzioni di bug e i workaround, troviamo:
  • Aggiunte diverse funzionalità al file manager di LXQt, come la gestione degli emblemi, nuove opzioni per la gestione dei file, la personalizzazione ricorsiva delle cartelle e miglioramenti allo scorrimento con la rotella del mouse.
  • Miglioramenti nel gestione di immagini
  • La modalità “non disturbare” è stata aggiunta a LXQt Desktop Notifications
  • LXQt Panel ha un nuovo plugin, chiamato “Custom Command”, che fa quello che dice il suo nome.
  • Il salvataggio e il caricamento delle palette Qt sono possibili in LXQt Appearance Configuration.
  • I controlli di inattività possono essere messi in pausa dall’icona del vassoio di LXQt Power Manager.
  • I nomi dei file trascinati e rilasciati sono citati in QTerminal.
  • Sono stati aggiunti due temi LXQt e sono stati risolti i problemi nei temi esistenti.
  • Come sempre, le traduzioni hanno ricevuto molti aggiornamenti.
Ora non ci resta che aspettare l’arrivo nei repository delle principali distribuzioni.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi