Snap Top 5: pubblicata la lista delle app più popolari per distribuzione

    0

Tutti gli utenti GNU/Linux sono uguali? Claro que no. Anzi, si tratta di un gruppo estremamente eterogeneo, con opinioni, gusti e personalità differenti. Dimostrazione ne è l’enorme  frammentazione della comunità Linux. Gli utenti hanno molte opzioni tra distribuzioni, ambienti desktop e software open. Anche la metodologia di installazione del software è variegata: oltre ai metodi tradizionali troviamo Snap, Flatpak e Appimage che abbiamo messo a confronto specificando pregi e difetti di ognuno. Per evidenziare l’eterogeneità dell’universo Linux, Canonical ha pubblicato alcune statistiche sugli Snap.

L’azienda ha scelto sei tra i più popolari sistemi operativi basati su Linux per la sua analisi: Ubuntu, Debian, Fedora, CentOS, Arch Linux e Manjaro. Interessante sottolineare il successo di Snap: ad oggi sono ben quarantuno le distro che supportano questo formato. Canonical ha condiviso i cinque Snap più installati per ciascuna distribuzione nel corso del 2020 mettendoli a confronto con il 2019.

My favourite App: Snap 2019 vs Snap 2020

canonical snap store
Lo Snap store di Canonical

Prima di vedere i dati del 2020 facciamo un passo indietro e diamo uno sguardo alle statistiche dello scorso anno. Queste le Snap app più installate nel corso del 2019:

Arch Linux CentOS Debian Fedora Manjaro Ubuntu
spotify wekan spotify spotify spotify vlc
code lxd lxd vlc code spotify
skype microk8s firefox code slack skype
discord spotify nextcloud postman discord chromium
slack helm pycharm-community slack skype canonical-livepatch

Il 2020 non presenta grandi sorprese ma qualche differenza c’è:

Arch Linux CentOS Debian Fedora Manjaro Ubuntu
spotify certbot certbot spotify spotify vlc
skype microk8s snap-store discord code code
discord lxd spotify postman skype spotify
code wekan postman anbox zoom-client canonical-livepatch
anbox helm code code discord gimp

Continua il dominio di Spotify, app usata da tutti gli amanti della musica. Personalmente mi sarei aspettato una maggior presenza delle app per chiamate e videochiamate da remoto (Zoom, Discord, Teams, Skype) a causa della pandemia. Sorprende, ad esempio, che Slack non sia più nella top five per nessuna distribuzione.

Interessante l’ascesa di certbot, uno strumento che permette di abilitare automaticamente l’HTTPS su un sito web. A dimostrazione del fatto che l’utenza Linux è fatta soprattutto da esperti del settore e appassionati. Microsoft Visual Code è presente in tutte le classifiche a dimostrazione del buon lavoro fatto da Microsoft con questo strumento.

Se esaminiamo la tabella risulta evidente che le persone si preoccupano ancora molto della comunicazione e della produttività, senza compromettere l’intrattenimento.

Nota: i dati sopra riportati non includono gli snap che vengono pre-installati sulle distro (es: i prodotti delle suite GNOME e KDE).

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo Snap Top 5: pubblicata la lista delle app più popolari per distribuzione sembra essere il primo su Linux Freedom.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi