Tails: i piani del prossimo futuro per lo sviluppo della distribuzione

    0

Tails, la nota distribuzione che ha come obiettivo primario la lotta alla censura ed alla sorveglianza di massa, sarà protagonista di importanti novità nel corso di quest’anno. Sono state delineate le migliorie in arrivo sia dal punto di vista della sicurezza che dell’usabilità generale del sistema operativo. Tails è una distribuzione basata su Debian GNU/Linux, che integra alcune interessanti funzionalità, come Tor, per consentire ai propri utenti di difendere la propria privacy online. Ve ne abbiamo parlato, ad esempio, in questo articolo, a seguito di una importante falla di sicurezza, poi risolta. È di pochi giorni fa la pubblicazione di un post, in cui i responsabili della distribuzione rendono noti i piani per il 2021.

Tails: tutti i piani per il 2021

 

tails tor wayland

Il primo punto da evidenziare è la migrazione del server grafico da X.Org a Wayland. X.Org, di fatto, è in stato d’abbandono, come ammesso dallo stesso project owner Adam Jackson. Migrando a Wayland, gli sviluppatori di Tails sperano di rendere più sicure tutte le app incluse nella distribuzione, oltre a risolvere alcuni problemi di vecchia data, come l’uso della funzione Unsafe Browser di Tails per aggirare l’anonimato degli utenti.

tails storage persistente

Migliorie in arrivo anche per l’interfaccia delle impostazioni dello storage persistente. In particolare, l’applicazione attualmente in uso con questo fine è vecchia di 9 anni ed è scritta in Perl. Gli sviluppatori hanno completamente riscritto il tool, utilizzando Python e il toolkit GTK, rendendo più semplice anche la manutenzione futura.

tails tor

In fase di sviluppo anche un redesign per quanto riguarda il modo in cui si avvia Tor e si configurano i Tor. Ciò renderà più facile aggirare la censura per gli utenti che si trovano in quei paesi in cui l’accesso a Tor è bloccato (Iran, Cina, etc).

Tails 5.0, basato su Debian 11 (Bullseye), è atteso entro la fine del 2021. Introdurrà nuove versioni per la maggior parte del software incluso in Tails.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo Tails: i piani del prossimo futuro per lo sviluppo della distribuzione sembra essere il primo su Linux Freedom.

Clicca qui per andare alla fonte

Rispondi